arrow-right cart chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up close menu minus play plus search share user email pinterest facebook instagram snapchat tumblr twitter vimeo youtube subscribe dogecoin dwolla forbrugsforeningen litecoin amazon_payments american_express bitcoin cirrus discover fancy interac jcb master paypal stripe visa diners_club dankort maestro trash

Minima Blog

Microplastiche da lavaggio di capi sintetici


Le microplastiche sono le principali responsabili dell’inquinamento degli oceani e dei mari. Tra le microplastiche rilasciate direttamente nell’ambiente, il 35% deriva dal lavaggio dei capi sintetici in lavatrice. 

Microplastiche da lavaggio di capi sintetici

di Minima Shop

April 30, 2020


Minima Blog

Microplastiche da lavaggio di capi sintetici


Le microplastiche sono le principali responsabili dell’inquinamento degli oceani e dei mari. Tra le microplastiche rilasciate direttamente nell’ambiente, il 35% deriva dal lavaggio dei capi sintetici in lavatrice. 

di Minima Shop

April 30, 2020


Microplastiche da lavaggio di capi sintetici

 

In che modo il lavaggio degli indumenti rilascia microplastiche nell’oceano?

Gli abiti che indossiamo sono fatti in gran parte di materiali sintetici, cioè prodotti utilizzando derivati da petrolio, gas e carbone (poliestere, nylon, acrilico, elastan). Soggetti a una sollecitazione meccanica come quella che avviene in lavatrice, i capi d’abbigliamento rilasciano microplastiche fibrose nell’acqua che a loro volta, in assenza di sistemi di filtraggio adeguati, sia domestici che nella rete idrica, arrivano fino al mare, ai fiumi e agli oceani inquinandoli.

Come possiamo ridurre l’inquinamento di microplastiche da lavaggio in lavatrice?

Durante il lavaggio in lavatrice, a giocare un ruolo fondamentale nel processo di rilascio di microfibre inquinanti, ci sono tre variabili principali:

- la temperatura: l’acqua calda rompe più facilmente la struttura degli indumenti e quindi facilita il rilascio delle microfibre

- la velocità della centrifuga: più è alta, più aumentano le sollecitazioni e quindi anche qui aumenta il rilascio di microfibre

 - il riempimento del carico: meglio un carico pieno che un carico mezzo vuoto, sempre perché più spazio a disposizione significa anche più urti e sollecitazioni

Un primo accorgimento è quindi quello di cercare di fare lavatrici a carico pieno, centrifuga bassa e temperatura minima. 

La soluzione più ovvia sarebbe poi quella di prediligere capi d’abbigliamento non sintetici come i filati naturali (cotone, lino, canapa, juta, cocco,) che però sollevano spesso problemi dal punto di vista della sostenibilità (impatto ambientale della produzione e del trasporto) e che quindi andrebbero ancora di più ristretti ai filati naturali biologici certificati (la certificazione GOTS ad esempio è una delle più stringenti). 

Se però non si può fare a meno del sintetico, sembrerebbe che i tessuti compatti, a maglie fitte e con fibre lunghe, continue e attorcigliate sono quelli meno inquinanti, perché è meno probabile che la trama si sfilacci durante il lavaggio. Questa almeno è la conclusione dello studio curato da Francesca De Falco, Emilia Di pace, Mariacristina Cocca e Maurizio Avella (ricercatori del Cnr di Pozzuoli) che ha messo a confronto il rilascio di microfibre di diversi capi sintetici suggerendo che proprio un cambiamento nel design dei tessuti potrebbe essere la chiave del problema.

Guppyfriend

In attesa che la ricerca di soluzioni tessili più ecologiche avanzi e che l’industria dell’abbigliamento soprattutto le adotti su larga scala, esiste un rimedio facilmente adottabile (se escludiamo gli interventi sull’elettrodomestico, per questioni di praticità e costi).

Si tratta del sacchetto da bucato Guppyfriend, scoprilo nel nostro shop!

0 commenti


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Related Products

Guppyfriend - sacchetto di lavaggio per filtrare le microplastiche
Prezzo originale
€34,99

Guppyfriend - sacchetto di lavaggio per filtrare le microplastiche


Prezzo unitario translation missing: it.general.accessibility.unit_price_separator

Carrello