arrow-right cart chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up close menu minus play plus search share user email pinterest facebook instagram snapchat tumblr twitter vimeo youtube subscribe dogecoin dwolla forbrugsforeningen litecoin amazon_payments american_express bitcoin cirrus discover fancy interac jcb master paypal stripe visa diners_club dankort maestro trash

Minima Blog

Libri: come disfarsene senza mandarli al macero


Volete disfarvi di alcuni libri ma non avete cuore di mandarli al macero? Ecco 5 modi per liberarsene e guadagnarci anche qualcosa.
Libri: come disfarsene senza mandarli al macero

di Minima Shop

October 11, 2020


Minima Blog

Libri: come disfarsene senza mandarli al macero


Volete disfarvi di alcuni libri ma non avete cuore di mandarli al macero? Ecco 5 modi per liberarsene e guadagnarci anche qualcosa.

di Minima Shop

October 11, 2020


Libri: come disfarsene senza mandarli al macero

Che siate accumulatori compulsivi di libri o lettori occasionali, vi sarà capitato di volervi disfare di alcuni libri cartacei per i più svariati motivi: non vi sono piaciuti; li avete abbandonati a metà e siete certi che non li riprenderete mai più in mano; sono un regalo sgradito da chi evidentemente non ha idea dei vostri gusti letterari; sono un dono di persone che preferireste dimenticare; sono errori di gioventù di cui vi vergognate etc.. 

Qualunque sia la ragione per non volerli più con voi, in questo momento occupano spazio prezioso in casa e dovete pure spolverarli.

È tempo di decluttering ma non avete cuore di mandarli al macero (o siete zerowasters o avete il tabù del libro- oggetto sacro che non si può distruggere, vi capiamo in ogni caso) e vorreste trovare un modo per dare loro una seconda chance con chi potrebbe apprezzarli per quello che sono, magari guadagnandoci anche qualcosa.

Ecco 5 modi (+1) per liberarsi di libri usati senza buttarli nella spazzatura ma rimettendoli in circolo all’insegna del riuso e dello spreco zero.

Il Libraccio

Il libraccio è la più grande catena di libri usati con più di 30 negozi fisici sparsi per l’Italia e un negozio online. La sezione di usato comprende libri di ogni tipo: saggi, narrativa, fumetti, libri fotografici e libri scolastici. Per far valutare e nel caso vendere i propri libri usati, basta recarsi in un punto vendita o sfruttare il servizio di ritiro online. In quest’ultimo caso si va sul sito nella sezione “Vendi libri online” e si scrivono i codici ISBN dei libri che si vogliono vendere per scoprire se e quanto vengono valutati.

Il Libraccio ritirerà gratuitamente i libri e vi pagherà con bonifico, paypal o con accredito da spendere sul sito.

Anobii

Anobii è uno dei primi social network di libri. Nato nel 2006 ha avuto un paio di anni d’oro prima di essere abbandonato in massa dagli utenti a causa di bug e disservizi in favore di altri siti più funzionali, come Goodreads. Anobii ha però una funzione unica e utilissima che permette di scambiare i libri con gli altri utenti.

Per farlo bisogna attivare la funzione “scambio” nella scheda del libro di cui ci si vuole sbarazzare, dopodichè Anobii incrocerà automaticamente la propria wishlist e la propria lista scambio con quelle degli altri utenti mostrando gli scambi possibili. Ci si potrà così mettere in contatto per lo scambio (definitivo o temporaneo) che potrà avvenire di persona o tramite l’invio per posta con piego di libri.

libri

Book crossing

Il book crossing consiste nel lasciare i libri nei posti più diversi, come la metro, una panchina, un bar per fare in modo che che altre persone possano trovarli e leggerli.

Il sito bookcrossing.com permette di registrare il libro che si vuole donare, ottenere un ID BookCrossing univoco e stampare un’etichetta da apporre per seguire il suo viaggio ovunque. Sempre sul sito è presente una mappa con i luoghi di rilascio e la lista di titoli depositati negli ultimi 30 giorni.

Biblioteca

Le biblioteche molto spesso accettano donazioni di libri e a volte fanno da deposito e da tramite con associazioni, enti e istituzioni senza scopo di lucro che richiedono volumi, come scuole, carceri, ospedali e case di cura. Mettetevi in contatto con la vostra biblioteca per capire se i vostri titoli sono accettati.

Ebay

La più grande piattaforma di vendite e aste online è piena di libri usati. A venderli sono soprattutto librerie di usato e nuovo che vogliono disfarsi delle giacenze ma anche tanti privati che svuotano le cantine. Con un po’ di fortuna e qualche ricerca di mercato, si può riuscire a piazzare qualche titolo senza troppa fatica.

Voi cosa fate dei libri che non volete più? Avete mai provato uno di questi metodi?

Extra, consigliato da voi - Acciobooks

Su consiglio di una nostra follower, abbiamo scoperto e testato Acciobooks.com

Si tratta di un sito che come Goodreads e Anobii permette di tenere il proprio diario di lettura tramite una libreria digitale dove inserire tutti i libri in lettura o che si desidera leggere. La funziona scambio permette di mettersi in contatto con gli altri utenti e mettersi d'accordo per scambiare o comprare libri per pochi euro. L'abbiamo provato e funziona alla grande! Super consigliato!

0 commenti


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Carrello