arrow-right cart chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up close menu minus play plus search share user email pinterest facebook instagram snapchat tumblr twitter vimeo youtube subscribe dogecoin dwolla forbrugsforeningen litecoin amazon_payments american_express bitcoin cirrus discover fancy interac jcb master paypal stripe visa diners_club dankort maestro trash

Minima Blog

La canapa è una fibra sostenibile?


A inizio '900 eravamo uno dei primi produttori di canapa a livello mondiale con varietà note come la “Carmagnola” e la "Bolognese" poi qualcosa è cambiato.
La canapa è una fibra sostenibile?

di Minima Shop

May 19, 2020


Minima Blog

La canapa è una fibra sostenibile?


A inizio '900 eravamo uno dei primi produttori di canapa a livello mondiale con varietà note come la “Carmagnola” e la "Bolognese" poi qualcosa è cambiato.

di Minima Shop

May 19, 2020


La canapa è una fibra sostenibile?

La canapa è una fibra tessile naturale estratta dalla pianta erbacea Cannabis Sativa, originaria dell'Asia ma perfettamente acclimatata nell'Europa mediterranea e centrale.

Può essere definita una fibra sostenibile perché la sua coltivazione non necessita di pesticidi, diserbanti e fertilizzanti in quanto poco soggetta all'attacco di parassiti, cresce molto rapidamente, ha bisogno di poca acqua e ha una resa di fibre estratte per ettaro coltivato molto superiore rispetto al cotone o al lino.

Una coltivazione di canapa assorbe più CO2 di una foresta di alberi, la pianta arricchisce il suolo dove viene coltivata, lo disinquina dai metalli pesanti e lo rende ideale per le colture successive, le sue radici penetrano fino a 3 metri nel terreno proteggendolo da pericolosi fenomeni di erosione.

La fibra di canapa ha molte applicazioni: viene usata nell'edilizia, nella cosmesi, per fabbricare carta, nell'alimentazione (i semi sono una fonte di proteine e acidi grassi), nell'abbigliamento ma soprattutto storicamente viene usata per corde, tele e sacchi.

La tradizione italiana della coltivazione di canapa

In particolare l'Italia ha una grande tradizione di coltivazione e industria della canapa legata soprattutto all'espandersi delle Repubbliche marinare (XIX secolo) che necessitavano di cordame per le flotte navali, e all'artigianato di tovaglie, tende, tappeti.

A inizio '900 eravamo uno dei primi produttori di canapa a livello mondiale con varietà note come la “Carmagnola” e la "Bolognese". Negli anni '60, l'avvento delle fibre sintetiche come il nylon unito a una guerra mediatica che definiva ingiustamente la canapa un "narcotico" (confondendo la Cannabis Sativa da fibra con la varietà Cannabis Indica, quella sì con alto contenuto del principio attivo THC) hanno visto la completa scomparsa della canapa dal nostro paese.
Da pochi anni il settore sembra essere in ripresa.

Su Minima abbiamo diversi prodotti in fibra di canapa tra cui gli assorbenti lavabili, il vaso da coltura compostabile e la corda per far giocare i cani e nel contempo provvedere alla pulizia dei loro denti.

0 commenti


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Related Products

Kit di coltivazione con vaso compostabile - semi di basilico
Prezzo originale
€6,50

Kit di coltivazione con vaso compostabile - semi di basilico


Prezzo unitario translation missing: it.general.accessibility.unit_price_separator

Carrello