arrow-right cart chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up close menu minus play plus search share user email pinterest facebook instagram snapchat tumblr twitter vimeo youtube subscribe dogecoin dwolla forbrugsforeningen litecoin amazon_payments american_express bitcoin cirrus discover fancy interac jcb master paypal stripe visa diners_club dankort maestro trash

Minima Blog

Come congelare il cibo nei vasetti di vetro


Sì, si può fare senza far esplodere il vetro in mille pezzi.
Come congelare il cibo nei vasetti di vetro

Minima Blog

Come congelare il cibo nei vasetti di vetro


Sì, si può fare senza far esplodere il vetro in mille pezzi.

di Minima Shop

October 03, 2020


Come congelare il cibo nei vasetti di vetro

I barattoli di vetro sono uno degli oggetti più facilmente riutilizzabili per diversi scopi e altrettanto facilmente reperibili perché basta fare la spesa per averli a disposizione (comprare in vetro permette anche di evitare la plastica del packaging). 
Proprio per questo motivo sono diventati così cari al movimento zero waste fino a diventarne uno dei simboli più conosciuti.
Vasetti, vasettini e bottiglie di vetro sono spesso utilizzati per conservare il cibo in dispensa, (alimenti sfusi come farine, pasta, legumi, cereali e frutta secca) o avanzi in frigo (sughi, curry, pasta, verdure cotte). Ma avete mai pensato di utilizzarli per congelare cibo in freezer?

Crepe e rotture

La prima immagine che viene in mente al pensiero di mettere un contenitore di vetro in freezer è un’esplosione in mille schegge o, nella migliore delle ipotesi, crepe sulla superficie.
È risaputo come il vetro sia un materiale sensibile allo stress termico: quando l'esterno e l'interno hanno temperature diverse si verifica un restringimento e un’espansione in contemporanea e come risultato si hanno incrinature e crepe.
Se poi nei barattoli di vetro si mettono zuppe e sughi, bisogna tener conto che con il freddo i liquidi si congelano ed espandono e se non trovano spazio a sufficienza per farlo esercitano pressione sulle pareti fino alla rottura.

La forma giusta e il procedimento

Per questo motivo, specialmente quando si congelano liquidi ma vale come regola generale, è meglio scegliere barattoli di vetro con un collo largo o con una forma che si allarga nella parte superiore ed evitare forme strette e allungate. 

barattolo vetro

Sempre per il problema dello stress termico è meglio far prima raffreddare il cibo e poi metterlo nei barattoli lasciando sempre uno spazio vuoto di almeno 5 cm per consentire l’espansione del cibo.
Poi si può chiudere il coperchio saldamente e mettere in freezer.
Per scongelare vale lo stesso principio: meglio tirare fuori il barattolo di vetro dal freezer con un giorno di anticipo e lasciarlo scongelare in frigo gradualmente.
Poi scivolerà fuori facilmente e sarà pronto per essere scaldato in padella, forno o microonde.

Avete mai sperimentato i vasetti di vetro per congelare? Com'è andata?

0 commenti


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Carrello