arrow-right cart chevron-down chevron-left chevron-right chevron-up close menu minus play plus search share user email pinterest facebook instagram snapchat tumblr twitter vimeo youtube subscribe dogecoin dwolla forbrugsforeningen litecoin amazon_payments american_express bitcoin cirrus discover fancy interac jcb master paypal stripe visa diners_club dankort maestro trash

Minima Blog

5 idee regalo natalizie per zerowasters...avanguardisti!


Progresso e tecnologia sono al servizio di un futuro con meno sprechi e rifiuti: questa è la lista regalo per zerowaster avanguardisti!
5 idee regalo natalizie per zerowasters...avanguardisti!

Minima Blog

5 idee regalo natalizie per zerowasters...avanguardisti!


Progresso e tecnologia sono al servizio di un futuro con meno sprechi e rifiuti: questa è la lista regalo per zerowaster avanguardisti!

di Minima Shop

November 18, 2020


5 idee regalo natalizie per zerowasters...avanguardisti!

I seguaci dello zero waste hanno una visione, quella di un mondo senza sprechi e con una consapevolezza maggiore dell'impatto dell'uomo sulla natura. Non si abbandonano alla nostalgia del passato ma guardano al futuro e alle possibili soluzioni fornite dal progresso e dalla tecnologia. Questa lista di idee regalo senza plastica e zero rifiuti è dedicata a loro!

1. Detersivo in strisce per il bucato in lavatrice

E se togliessimo l'acqua dai detersivi?
Non avremmo bisogno di un packaging in plastica, il detersivo potrebbe essere più leggero, meno ingombrante e per trasportarlo servirebbero meno camion su strada e quindi meno emissioni di Co2.

Le strisce per lavatrice sono questo: detersivo senza acqua. Ultra-concentrate, ipoallergeniche, ecologiche e pre-misurate si inseriscono nella lavatrice insieme ai panni da lavare e si sciolgono durante il lavaggio senza lasciare residui. Sono leggere, occupano meno spazio e non hanno plastica.

2. Gocce detergenti

Stesso discorso di prima: quando compriamo un detergente liquido compriamo all'80-90% acqua e plastica.

La rivoluzione delle gocce detergenti sta nel fatto che sono concentrate, si inseriscono in un flacone spray di plastica vuoto che già si ha e che si può usare all'infinito, si aggiunge acqua calda del rubinetto, si scuote e il detergente è pronto all'uso. Meno acqua, meno plastica e stessa efficacia di un prodotto spray liquido. La gamma comprende formulazioni per ogni esigenza di pulizia.

3. Guppyfriend, sacco filtrante per lavatrice

 

Guppyfriend è l'unico brevetto sul mercato capace di filtrare fino al 90% delle microplastiche rilasciate dagli indumenti durante i lavaggi in lavatrice (cosa??).

Si tratta di un sacchetto che si riempie con gli indumenti sintetici e si inserisce all’interno del cestello della lavatrice. Al termine del ciclo di lavaggio si estrae dal cestello il sacchetto Guppyfriend, si rimuovono gli indumenti all’interno e si rimuovono le microfibre filtrate e depositate negli angoli superiori del sacchetto che possono essere smaltite nell'indifferenziato e non finire in mare!

4. Shampoo e bagnoschiuma in compresse

bagnoschiuma in compresse

Con poche gocce di acqua, queste compresse diventano una schiuma che rimuove delicatamente lo sporco e le impurità dai capelli e dal corpo.
Basta prenderne una tra le mani, bagnarla leggermente e lavarsi i capelli o il corpo con la schiuma che si forma, una compressa può essere usata fino a 3 volte per lavarsi proprio perché serve davvero poco prodotto per una detersione accurata.

Le compresse hanno tutti i vantaggi dei saponi solidi ma sono ancora più pratiche, soprattutto quando si è fuori casa perché sono già pre-dosate, occupano poco spazio, sono leggerissime da trasportare ovunque, in palestra, in campeggio, in hotel, e hanno una confezione di carta e bioplastica compostabile che può essere richiusa facilmente.

5. Taccuini in carta erba

 

taccuino in carta erba

Diversamente dalla cellulosa, proveniente dal taglio degli alberi, l’erba cresce spontaneamente praticamente ovunque e può essere raccolta diverse volte all’anno.

Ecco perché la carta erba è il futuro! Rispetto alla carta tradizionale permette di ridurre le rotte di trasporto, risparmiare migliaia di litri di acqua, fino all'80% di energia e al 75% di CO2. I taccuini in carta erba sono fatti in Germania con un processo di produzione quanto più sostenibile in ogni sua fase, a basso contenuto di inquinanti e basata solo su materie prime vegetali e rinnovabili. E sono vegan, completamente privi di componenti animali negli inchiostri da stampa, nella colla per rilegatura e nelle copertine! 

 

 

0 commenti


Lascia un commento

I commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati

Carrello